Lettera del Presidente

Cari Avisine e Avisini i auguro a tutti un proficuo e felice anno 2020.

Amici anche  quest’anno  ho  compilato  il  Bilancio  Sociale,  dove  sono rappresentati  e  descritti    le  attività,  le  statistiche,  il  bilancio  economico dell’anno 2019,  informazioni in tema di educazione sanitaria e consigli, con l’obiettivo di promuovere una più fattiva e sentita partecipazione dei volontari nell’ambito  dell’Associazione,  attualmente  questa  partecipazione  non  si riscontra, ne come aiuto nella propaganda ne come candidati per il prossimo Consiglio  Direttivo,  che  scade  l’anno  prossimo;  nel  caso  che  nessuno  si presenti,  l’Avis  di  Nerviano  sarà  costretto  a  essere  commissariato,  e/o definitivamente chiuso, dopo 55 anni dalla sua costituzione.

Con  l’occasione  ritengo  utile  dare  delle  notizie  riguardo  alla  donazione  del sangue per tutti i cittadini.
Il  sangue  umano  è  un  prodotto  naturale,  non  riproducibile  artificialmente  e indispensabile alla vita. Donare il sangue è un atto volontario e gratuito, è un dovere  civico,  è  una  manifestazione  concreta  di  solidarietà  verso  gli  altri,
esalta il valore della vita, abbatte le barriere di razza, religione o ideologia e rappresenta uno dei pochi momenti di vera medicina preventiva. È un atto di estrema generosità che permette di salvare la vita di altre persone. Proprio il
fatto che il sangue sia raro implica la necessità di metterlo a disposizione di altri  individui  che  potrebbero  trovarsi  in  situazione  di  bisogno.  Pensa  di essere tu al loro posto.

Nessun Ospedale è in grado di assicurare alcuna terapia trasfusionale senza la preventiva disponibilità dei donatori; per lo stesso motivo, la disponibilità del  "bene  sangue"  non  dipende  dal  mercato,  quindi  non  ha  un  prezzo economico;  per  le  ragioni  esposte,  le  Istituzioni  Pubbliche  (Stato,  Regioni) devono contribuire con campagne di sensibilizzazione verso la popolazione e fornire gli strumenti normativi per garantire la massima sicurezza possibile e l'ottimizzazione del sistema trasfusionale in tutte le sue articolazioni.

Un nostro slogan recita "donare sangue: una scelta per gli altri, una scelta per se stessi". A livello individuale si ha la gratificazione morale di concorrere alla  soluzione  di  un  grave  problema  e  l'orgoglio  di  appartenere  ad  una
componente  attiva  del  volontariato  socio-sanitario,  decisiva  per  la costruzione  del  sistema trasfusionale. Inoltre,  donare  regolarmente  sangue garantisce  al  donatore  un  controllo  costante  del  proprio  stato  di  salute
attraverso visite mediche ed accurati esami di laboratorio, eseguiti ad ogni prelievo.

Un cordiale saluto a tutti e rinnovo gli auguri per un felice anno 2020.
 
                                                                                  Il Presidente
                                                                                 Alberto Lomazzi